EQUILIBRIUM

Equilibrium nasce dalla citazione del critico d’arte John Berger. «Guardare la realtà. Non esiste contraddizione tra realtà e immaginazione. La realtà è il senso che la nostra immaginazione dà alla realtà, è ciò che dal nostro dentro riusciamo a vedere del fuori». È la relazione con il reale e non solo qualcosa che è al di fuori di noi. Equilibrium è una raccolta spontanea senza vincolo della sintesi, che racconta visivamente nei primi anni di fotografia un equilibrio del tutto privato. Il mio intimo, la fotografia, la realtà.

Equilibrium is inspired by the thought of the art critic John Berger.
Equilibrium is the relationship with the real, and not just with something that is beyond us. Equilibrium is a collection created spontaneously without restriction of the synthesis, which tells visually, in the early years of photography, a balance completely private. Its interior, his photography, his reality.